L’ALIMENTAZIONE.

I CONSIGLI DELLA NOSTRA VETERINARIA ORSOLA.

L’alimentazione è una delle componenti fondamentali da curare per far crescere in salute il nostro cane.
Ci sono in commercio ormai moltissime ottime marche che contengono tutto ciò di cui i nostri amici hanno bisogno. Sia il cibo umido che quello secco vanno benissimo. Sicuramente quando fa caldo, il cibo secco oltre ad essere più economico è più comodo (perché non si deteriora se lasciato anche per molte ore nella ciotola); quello umido, se non viene terminato, va gettato subito! Bisogna far attenzione ad acquistare il cibo giusto in base all’età e alla taglia del cane.
Molti mi domandano se possono prepararlo in casa pensando di fare meglio; in realtà è veramente difficile riuscire a formulare una razione completa (cioè che contenga tutto ciò di cui hanno bisogno) ma soprattutto bilanciata (cioè che le sostanze presenti siano nelle giuste proporzioni), per non parlare poi della reale scomodità, con i ritmi forsennati dei nostri tempi, di dover anche cucinare per i nostri animaletti.
Quando è cucciolo, il mio consiglio è quello di affidarsi ad un’alimentazione industriale perché è necessario il giusto rapporto tra calcio e fosforo, oltre a tante altre sostanze, per una corretta crescita ossea. Allo stesso tempo quando diventano anziani è molto importante dare una razione più leggera o più mirata in base alle patologie croniche che possono colpire i nostri animali.
Bisogna anche fare attenzione agli snack che offriamo al nostro cane come premio o gratificazione. Gli snack se di buona qualità (per lo più quelli che troviamo nei negozi per animali), sono alimenti sani ma è bene tener presente che lo snack, anche se pensato come gesto affettuoso, interviene nel regime dietetico dell’animale. Essendo formulato come un’alimento completo, è bene diminuire la razione giornaliera in base al numero che gli viene offerto, per evitare di fare ingrassare troppo il nostro cane.

Alimenti che assolutamente NON bisogna somministrare:
- Latte: dato che il tratto gastroenterico dei carnivori non contiene enzimi in grado di digerire il lattosio.
- Uova crude: sono sconsigliate perché contengono sostanze (in particolare l’avidina presente nell’albume) che non consentono l’assorbimento delle vitamine.
- Ossa (soprattutto quelle dei volatili): possono creare gravi perforazioni.

Alimenti assolutamente velenosi per i nostri amici:
- Cioccolato: contiene la teobromina una sostanza tossica che anche in piccole quantità può arrecare danni al cuore, ai reni, ai polmoni ed al sistema nervoso centrale.
- Uva passa
- Aglio e cipolle: possono causare vomito e diarrea, ma soprattutto possono distruggere i globuli rossi, causando gravi anemie a volte anche mortali.
- Omogeneizzati: non vanno bene perché sono troppo proteici e spesso contengono polvere di cipolla.
- I nostri avanzi da tavola: sarebbero da evitare perché contengono troppi condimenti. Ricordiamoci sempre che abbiamo a che fare con dei carnivori e non con degli onnivori quali siamo noi!!!

Orsola Grignani