I NUOVI IDOLI.

IN UN’EPOCA DOVE GLI IDOLI DA EMULARE SONO SPESSO COLORO CHE ENTRANO CON IRRUENZA NELLA TESTA DELLE PERSONE, VOGLIAMO APRIRE UNA FINESTRA SU TUTTI QUELLI CHE SENZA “URLARE”, ATTRAVERSO L’IMPEGNO, IL RISPETTO E LA PASSIONE SONO ANDATI OLTRE.

 

L’idolo di oggi è Antoine Goetschel: 54 anni, di Zurigo, primo e unico avvocato d’animali al mondo.

Antoine da più di 20 anni s’impegna nella difesa dei diritti degli animali e nella lotta contro il loro maltrattamento. Nel 1991 è riuscito ad ottenere che i loro diritti fossero inclusi nella costituzione della Repubblica Elvetica ed è stato il primo ad occuparsi dei divorzi tra padroni, dal punto di vista del cane.
Spieghiamo meglio: l’oggetto conteso è il cucciolo e il compito di Antoine è di sciogliere il dilemma di: “a chi affidarlo quando entrambi lo reclamano”. Sembra comico (ammette anche l’avvocato) ma in questo modo il giudice può “sentire” l’animale e controllare a chi è più affezionato, risparmiando così lotte e guerre tra i coniugi. È il cuore del cucciolo che decide con chi restare.
In un’intervista l’idolo ha detto: “sono pagato dallo stato e per me è una grande emozione poter dare voce ai non umani e far capire alla gente i loro sentimenti”.
Cos’altro dire se non, grazie!