FRIDA RUSSELL.

Oggi vi presentiamo Frida: jack russel, femmina e blogger… esatto, blogger! Perchè la nostra piccola Frida ha creato un blog diario dove raccoglie le impressioni di tutti i giorni, il mondo visto da 30 cm da terra. Nel suo bagaglio a mano non mancano palline e snacks golosi, ma nascosto nel fondo troverete anche la storia commovente che l’ha legata alla sua mamma umana Claudia. Ecco a voi un’intervista esclusiva, con la nostra blogger idolo!

Ciao a tutti! Sono Frida e sono una piccola adorabile JR.
Sono arrivata nella vita di quella che allora era la zia Clo, poco prima del compleanno della mia prima mamma, sua sorella Lisa. La mia mamma avrebbe compiuto gli anni il 3 giugno e, in quel periodo non stava per niente bene. Tutti pensavano fosse un pò triste, così la zia Clo aveva pensato di regalarle un’autentica botta di vita. Quel carico d’energia sarei stata proprio io! E così, ecco che mi aveva individuata in un pet shop e, credetemi, mentre le stavo in mano avevo già capito che si era perdutamente e irrimediabilmente innamorata di me. Mi ha flashata un paio di volte con il telefonino ma poi, accidenti, mi aveva rimessa giù, insieme ai miei fratellini. Lì ho fatto la migliore faccia triste che mi era venuta in mente. Ma lei se n’è andata. Io triste. Ma ecco che, dopo pochi giorni è tornata e mi ha chiamata per nome, Frida. Finalmente ero Frida. Troppo felice. Pipì. Troppo felice. Ancora pipì. Riassumendo, anche se non sono uscita dalla torta, dopo due giorni ho fatto la mia parte di regalo con tanto di fiocco. Ma mamma Lisa non migliorava affatto, anzi. Dopo pochi giorni la mia ex zia e nuova mamma mi ha detto, stringendomi forte, che la mamma Lisa sarebbe stata il nostro dolcissimo angelo.
Così da Mestre sono tornata a Jesolo e sono diventata l’ombra indivisibile della mia zia-mamma Claudia. Da allora la seguo ovunque, la faccio ammattire saltellando e giocando, la tormento mentre scrive, l’aiuto nella raccolta differenziata dei rifiuti riducendo in poltiglia le bottiglie di plastica. Lei è anche la mia trainer, anche se i primi tempi siamo andate insieme dal nostro amico Giangi che ha un bellissimo giardino e un allevamento di corgies, i miei primi amici di giochi. Lui ha insegnato alla mia mamma a capire il mio linguaggio da lupetta, ad avere polso con me anche se faccio mille moine e ad avere pazienza quando non avevo ancora imparato la differenza tra “dentro” e “fuori” che, nelle questioni di bisognini ha un’enorme importanza. Io e la mamma siamo due mattacchione, giochiamo insieme a palla e ci divertiamo con i tricks. So fare il twist, il roll, dare la zampa e abbaio a richiesta. Era il mio compito principale prima e venivo ripagata in crocchette. Grazie al lavoro di mamma io sono già stata modella per due articoli (su Bargiornale e Quattrozampe) e sono uscita anche nei giornali locali quando a Jesolo è nata la Bau Bau Beach. Insomma per essere una jackina di un anno e mezzo, ne ho combinate un bel po’. Sono stata a vedere il cabaret, sono educata al ristorante, frequento degustazioni e convegni. Sono anche molto coccolata. Le mie passioni? Oltre alle bottiglie di plastica, le palline (quella blu, soprattutto), il mio fratellone gatto Zizou e cercare di beccare la testa della tartaruga gigante corazzata che gironzola per casa. Finora non ci sono ancora riuscita.
Da quando ho conosciuto la mia amica June, la mia vita è ancora più divertente! Anche lei è una JR e ci sentiamo su facebook, passiamo delle splendide giornate insieme, tra abbaiate, coursing, disc dog, agility e tanti nuovi amici. Lì mi sono innamorata di Artù, un bel trevisano muscoloso, a dire il vero un tantino fuori misura per me… ma ogni volta che ci vediamo ci diamo talmente tanti baci che poi le nostre mamme sono costrette a farci il bagnetto. Ecco sul bagnetto ce ne sarebbe da dire. Proprio non mi piace e mi nascondo sotto il letto… Che altro? Cibi preferiti: il mangiare del gatto (che per me è out!), il petto di pollo, il pesce (la mamma dice che non sono un cane da caccia ma da pesca) e la frutta, soprattutto le mele. Ho un collare leopardato per le grandi occasioni, un cappottino country chic e un bomber rosso per le uscite sulla neve, oltre a una selezione di bandane che sfoggio nei momenti più opportuni. Cosa mi distingue? Oltre alle macchie, le orecchie: io non le tengo giù ma lo faccio apposta perchè mi donano. Il blog: è un’idea della mamma ma mi è piaciuta subito. E’ il primo barking blog, il primo che abbaia, dico io. Così parlo un po’ di tutto e intervisto gli amici e coloro che hanno una bella storia da raccontare. Vi do un’anticipazione: tra poco pubblicherò l’intervista a Just Jesse e alla sua spettacolare trainer e mamma Heather. I suoi video su Youtube sono cliccatissimi! 
Ragazze vi ringrazio per l’intervista e vi mando un enorme baucino!
Frida

Check out www.fridarussell.blogspot.com

  • http://www.blogger.com/profile/00170066398549253078 Frida Russell

    Grazie infinite!!!! Ho i brividini in ogni dove! E’ così strano essere dall’altra parte ed essere intervistate… spero di incontrarvi presto insieme a Playa e al suo universo di amici. Tanti baucini Frida & Clo

  • http://www.blogger.com/profile/05735416384846879466 MG e Fabee

    Oh già cara Frida! Anche Playa e Pauline non vedono l’ora di conoscerti!
    E’ stato un piacere incontrarti,
    peace & dogs,
    le lovedogbog!