IL BASSOTTO.

- Nazionalità e Origine: i bassotti, di origine tedesca, erano utilizzati per la caccia nel medioevo. Si sostiene che l’antenato del bassotto moderno sia il Segugio da Tasso (Dachsbracke), che venne poi progressivamente selezionato per renderlo adatto alla caccia in tana. È un cane con eccellenti prestazioni sia nel seguire le tracce di lepre e di sangue, sia nello stanare.
- Descrizione carattere: il carattere del Bassotto, apparentemente in contrasto con il suo aspetto, è in realtà legato ad esso; entrambe infatti sono la conseguenza della sua selezione come cane da caccia. La razza è nata per la caccia d’animali spesso pericolosi come il tasso o la volpe, e questo ha influenzato il suo fisico, che, a sua volta, ha influenzato anche il carattere. Il Bassotto, infatti, si è dovuto adattare ad affrontare le pesanti prove fisiche dei cani da caccia, ma con arti meno sviluppati; è così che ha compensato il deficit con un’intelligenza e una decisione fuori dal comune. Orgogliosi, indipendenti, sicuri, coraggiosi e molto intelligenti; questi cani sono dei veri concentrati di energia capaci di affrontare qualsiasi situazione con baldanza e decisione. Anche se dolci e mai inutilmente aggressivi, sanno farsi rispettare da chiunque e con la loro intelligenza, lealtà e grande simpatia sanno dare delle soddisfazioni davvero uniche.
- Movimento: generalmente il bassotto gode di buona salute e per mantenerlo in forma basta fargli fare il giusto moto e fargli seguire una dieta corretta. È molto importante evitare che s’impigrisca troppo o che ingrassi eccessivamente perché questo danneggerebbe sia il suo fisico, sia il suo splendido carattere. Un’altra precauzione da prendere è non fargli fare salti (per esempio per salire in macchina o sui mobili), in modo da evitare possibili traumi alla spina dorsale. Adatto alla vita in appartamento.
- Padrone ideale: il bassotto ha bisogno di riconoscere tra i membri della famiglia quello con il ruolo del capo branco, a cui ubbidirà volentieri, ma senza mai avere atteggiamenti servili o sottomessi. Per essere dei buoni padroni, dovremo stabilire delle regole rigide e coerenti (senza mai essere sgarbati o brutali), mantenendo sempre un’autorevole e dolce fermezza (questo ovviamente vale per tutti gli animali)!
-Note: con bassotto vengono indicati in realtà nove di tipi di cane, diversi per taglia e tipo di pelo: Standard (pelo lungo, corto o duro); Nano ( pelo lungo, corto o duro); Kaninchen (pelo lungo, corto o duro).