I CANI NON SMETTONO DI AMARE.

Il Regno Unito è commosso dalla meravigliosa storia d’amore di Lily, sei anni, e Maddison, sette anni, finiti nel canile Dogs trust di Shrewsbury nel momento in cui i loro proprietari non furono più in grado di accudirle. Fin qui sembrerebbe una storia come tante, ma quello che colpisce di queste due meravigliose “bestione” è che la povera Lily è cieca dalla tenera età di 18 mesi, in cui per un’orribile malattia le furono asportati gli occhi. Da quel momento in poi i suoi occhi furono Maddison; Lily appoggia il suo musone sul dorso di Maddison per farsi guidare nel buio e proteggere da ogni pericolo: un vero amore di cui non tutti saremmo capaci. Ma tranquilli, per Lily e Maddison, inseparabili, sono pervenute centinaia di richieste di adozioni e presto saranno accolte al sicuro in una nuova famiglia, con una casa spaziosa e tanto amore!
Di questa storia quello che vi stupirà è senz’altro la capacità di Maddison di percepire il deficit fisico di Lily, e la prontezza di quest’ultima di cogliere l’aiuto offertole dalla compagna…un “cane-guida” di un altro cane… sensazionale vero? Ed invece no: tra cani neppure questo è eccezionale. La grande sensibilità che li caratterizza, l’empatia che provano per ogni essere vivente (di cui potete trovare innumerevoli prove nel web), consente loro questi grandi gesti d’amore e tanto altro. Chi ha più cani probabilmente si può rendere conto del solido legame che si stabilisce fra questi, quanto siano indispensabili gli uni per gli altri e quanto interagiscano fin nelle più piccole cose, nei minimi dettagli. Ogni gesto è finalizzato alla sopravvivenza del branco, alla solidità e al benessere del gruppo.
Un’altra storia eccezionale, analoga a quella di Lily e Maddy, è quella di Bonnie e Clyde, due Border Collie della Gran Bretagna, nello specifico nel Norfolk, ritrovati lungo una strada provinciale dopo che probabilmente avevano vagato a lungo nelle campagne sotto la pioggia. I volontari del canile inizialmente fecero fatica a spiegarsi il motivo per cui uno seguisse sempre l’altro… solo dopo arrivò la scoperta della cecità di Clyde, dovuta ad una terribile malattia degenerativa. Cherie Cootes, una delle responsabili del canile Meadown Green Dog Rescue Centre di Norfolk, che ha accolto i due cani, così riferisce in un’intervista alla BBC:” Quando Clyde si sente insicuro, comincia a tastare dietro a Bonnie e poggia il suo muso sulla sua schiena, così che possa guidarlo”.
Un’altra storia da citare potrebbe essere quella di Shelly e Tommy, due Labrador neri di Memphis, Tennesee. Ritroviamo anche qui cane guida e cane cieco: Shelly affetta da una malattia degenerativa della retina sta perdendo rapidamente la vista, quando i suoi proprietari decidono di adottare in canile un altro cane proprio per aiutarla nel duro cammino che l’aspetta.
Gail e Charles Silverstein, compagni umani di Shelly, raccontano che fu proprio ques’ultima a scegliere Tommy in canile, e arrivati a casa Tommy si distese accanto a Shelly ed iniziò subito a leccarle gli occhi: “cosa aveva percepito il suo naso super sensibile?”
Mai lo sapremo ma il gesto è sicuramente indicativo… lei salva lui da un freddo destino in gabbia, lui dona a lei una nuova vita e dei nuovi occhi.
Nel giro di un anno Shelly diventò completamente cieca e da quel giorno Tommy la porta a spasso e lei segue solo lui con le stesse modalità di sempre: appoggia il muso sulla sua schiena e si fa guidare.
Ci sarebbero altre centinaia di queste storie, ma la morale? Per noi umani questo è eccezionale, per i cani no.
Perché i cani non smettono di amare, MAI.

Veronica Giuliani

  • Anonymous

    Avevo letto di questi alani inglesi sul sito si Bau Boys… voi ne avete mai sentito parlare???

  • http://www.blogger.com/profile/05735416384846879466 MG e Fabee

    si si! è molto interessante! grazie!

  • federico

    bellissima storia, l’avevo letta poco tempo fa … non esistono parole, solo

    Per noi umani questo è eccezionale, per i cani no.
    Perché i cani non smettono di amare, MAI.

    Brave!

  • Anonymous

    Concordo anch’io : sono storie meravigliose e commoventi che per i cani sono invece parte del loro comportamento da branco!!!

    Resto comunque sempre affascinata e colpita da tutto ciò!!!

    Grazie per condividere con gli altri questi esempi di amore incondizionato.
    Sabrina

  • http://www.blogger.com/profile/05735416384846879466 MG e Fabee

    grazie mille a voi ragazzi perchè da quando ci sono anche i vostri commenti tutto è più divertente e coinvolgente! Grazie dalle lovedogbloggers!

  • http://www.wc-fci.com/ Fluff

    storia commovente e a lieto fine, purtroppo non si può dire lo stesso di tutti i cani che soffrono in canile…. se avessero almeno tutti un compagno a cui appoggiarsi come per lily e maddison….!!!

  • http://www.blogger.com/profile/05735416384846879466 MG e Fabee

    si purtroppo lo sappiamo… noi però speriamo che, parlando di storie positive ed happy end, la gente avrà sempre più voglia di prendersi cura di questi “esserini” MERAVIGLIOSI. Un cane cambia la tua vita IN MEGLIO per sempre!