A TUTTO NASO.

I gatti hanno speciali ghiandole sul mento, agli angoli della bocca, sulle tempie, alla base della coda e sulle zampe anteriori. Ogni gatto ha uno speciale odore che lo distingue da tutti gli altri: un’impronta digitale profumata, una carta d’identità olfattiva.
Quando un gatto si lecca e si pulisce, allo stesso tempo trasferisce il suo odore dalle ghiandole a tutto il pelo. Questo stesso odore viene poi passato a quegli oggetti –noi inclusi- con cui il gatto viene a contatto. Pensate bene a cosa sta facendo il vostro micio la prossima volta che si struscia contro le vostre gambe: vi sta salutando, certo, ma vi sta anche riempiendo di “cartelli” odorosi (invisibili a noi, ma coloratissimi per loro) che dicono: “Proprietà privata – stare alla larga”.
E quando ha finito cosa fa? Si allontana e comincia a leccarsi il pelo. “Che animale pulito”, pensate voi. E invece no, il gatto sta assaporando il vostro odore, magari scoprendo pure dove siete andati e chi avete visto!

Fonte: Focus WILD