GIOCANDO S’IMPARA.

SEDUTO: Il seduto è la prima cosa che può essere insegnata al nostro amico a 4 zampe; è praticamente la base dell’educazione, un comando semplice e veloce che ci garantisce un primo grado di controllo sul cane.
Preparate dei bocconcini prelibati che userete come premio e un giochino che piace particolarmente al vostro amico. Non è un esercizio difficile, ma è meglio avere un pò di tempo a disposizione ed una buona dose di calma.
Posizionatevi di fronte al cane, nella mano destra tenete il bocconcino (mentre l’altro braccio rimane dietro la schiena in modo che sia il più neutro possibile), avvicinate il bocconcino al nasone in modo da fargli percepire che prelibatezza avete per le mani e quando il sensore radar /naso sarà attivo e seguirà il premio, fate scivolare la mano dal naso verso la fronte del cane, portandola praticamente sopra i suoi occhi: vedrete che dapprima cercherà di indietreggiare, ma poi per riuscire a guardare meglio dove va la vostra mano TAC! si siederà e voi subito gli direte “BRAVO!” (rinforzo positivo) e gli infilerete in bocca il PREMIO (altro rinforzo positivo). Premiate il cane solo quando ha il sederone e le zampe anteriori ben piantate a terra; non mezze misure in cui il cane è seduto ma si sta alzando: questo, MAI, altrimenti collegherà il premio ad una posizione sbagliata!
Quando ad azione compiuta avete premiato il cane, fate qualche passo indietro, preparate un altro boccone ed invitatelo a ripetere l’esercizio per max 4 volte, dopodiché tirate fuori il giochino e fate divertire un pò il vostro amico, che dev’essere ricompensato per l’impegno.
Se lui capirà e collegherà che le vostre “richieste” sono legate a piacevoli “coccole” (delizioso cibo e giochi insieme), ogni volta che gli chiederete di collaborare in qualcosa sarà assai stimolato ad eseguire i vostri comandi e super desideroso di lavorare con voi!
L’esercizio del seduto va eseguito dapprima nel completo silenzio, come se fosse una ginnastica: voi spostate la mano dei “regali” e lui si siede, come un vero allenamento. Solo quando la dinamica avrà un certo automatismo, allora potrete usare il comando a voce “SEDUTO” o “SIEDI” (o quello che preferite purché sia sempre la stessa parola). Pronunciate il comando nel momento stesso in cui il cane sta piegando le zampe posteriori per raggiungere la posizione: scandite bene la parola e usate un tono allegro e giocoso, evitando toni aggressivi o troppo secchi che infastidirebbero chiunque, incentivandolo inoltre a mollarvi lì con le vostre assurde pretese. L’obiettivo è sempre COLLABORAZIONE!
Ripetete l’esercizio tutti i giorni per 4 volte al giorno in due periodi (es. mattina e sera). Gradatamente, quando il meccanismo sarà del tutto fluido anche con la parola, iniziate ad alternare il bocconcino con un semplice bravo, in modo da consolidare il comportamento del cane anche in assenza del premio: deve diventare una sorta di lotteria “lo faccio perché POTREI vincere”!
A questo proposito è molto importante ricordare che ogni tanto il cane DEVE essere premiato, altrimenti lo demotiverete del tutto e non farà più nulla…
Buona lezione e mi raccomando non arrabbiatevi mai: piuttosto lasciate perdere e riprendete il giorno dopo!

Veronica Giuliani

  • Anonymous

    Beh è solo giocando che si possono imparare le cose nel migliore dei modi…

  • http://www.blogger.com/profile/05735416384846879466 MG e Fabee

    Assolutamente noi di lovedogblog concordiamo con te!!!!!