DOGUE DE BORDEAUX.

- Nazionalità: Francese
- Origine: Il Dogue de Bordeaux discende dai grandi cani assiri e dell’Epiro, progenitori del Cane d’Aquitania dal quale deriva. Probabilmente giunsero nell’Europa Centrale al seguito dei Celti, che li utilizzavano nella caccia alla selvaggina pericolosa, nella custodia del bestiame, per la guardia e in guerra. Verso il 1500 vi furono scambi tra molossi allevati in Inghilterra, in Francia e in Spagna. Erano tutti cani che poi vennero utilizzati prevalentemente in combattimento e in Francia si formò una razza nota come “Mastino d’Aquitania“. Nel 1863 venne organizzata a Parigi la prima esposizione canina e vi furono presentati otto Dogues. Poichè erano particolarmente apprezzati, allevati e diffusi nella regione di Bordeaux, Monsieur Fontane, allevatore della razza, propose per la prima volta di chiamarla “Dogue de Bordeaux”.
- Descrizione carattere: Simpatico, intelligente, forte e coraggioso; è il cane dei telefilm di Tequila e Bonetti, del film Turner e il Casinaro (con Tom Hanks) e di tanti spot pubblicitari. Fedelissimo e molto affezionato al suo padrone, cerca, appena può, il contatto fisico senza tuttavia essere invadente o indiscreto. Verso gli estranei è diffidente ma sicuro di se e mai nervoso. Agile e tenace, il Dogue de Bordeaux è un guardiano eccezionale e con il giusto proprietario è anche un ottimo cane da famiglia.
- Il padrone ideale: È fondamentale che il padrone riesca a costruire con lui un rapporto fatto di amore e rispetto reciproci, poichè si tratta di una razza che ha bisogno di tanto affetto e di stare molto a contatto con l’uomo. Nonostante questo, ha anche bisogno di un padrone dal polso fermo e che sappia imporre la sua autorità in maniera non violenta ma decisa.
- Toelettatura e movimento: Il Dogue de Bordeaux è generalmente un cane sano, è rustico e necessita di poche cure. Ha bisogno di fare moto regolarmente, di socializzare con persone e i suoi simili, e della giusta educazione. Bisogna fare attenzione a non farlo ingrassare. Può vivere sia in appartamento che in una cuccia in giardino (senza lasciarlo troppo solo)

Talent: Circe