PLEASE DO NOT DISTURB.

Comprendere e conoscere come il cane si esprime rappresenta un valore aggiunto straordinario alla vita in compagnia dei nostri inseparabili amici. Il cane ci tiene compagnia ed è in grado di capirci, sa quando siamo felici o quando siamo tristi. Spesso è lui a comprendere i nostri stati d’animo e i nostri bisogni… adesso tocca a noi imparare a capirli…
On. Francesca Martini (Sottosegretario alla Salute)

Spesso riceviamo domande su come comportarsi con la cuccia del proprio amico. Quante volte va lavata? Dove la posiziono? Come mi devo comportare? Ecco per voi alcuni consigli utili tratti dal dizionario bilingue Italiano/Cane – Cane/Italiano.

Brandina: Luogo confortevole dove il cane si sente a proprio agio.
Situazione tipo: il cane sta sgranocchiando un osso sulla sua brandina.
A cosa pensa il cane: “Non ci sono per nessuno!”

Traduzione CANE-ITALIANO:
Una delle prerogative più importanti per il cane è poter contare su un luogo tutto suo dove ha la certezza di non essere disturbato. Spesso non ci rendiamo conto che anche il cane ha bisogno dei suoi momenti di privacy. La brandina deve rappresentare un luogo-rifugio e non deve essere posizionata in luoghi poco tranquilli o dove il cane si sente chiamato a svolgere un’attività di vigilanza.
È importante sistemarvi una copertina che riporta i suoi odori, da utilizzare quando si porta il cane in trasferta. In tal modo sarà possibile ricreare lo stato di tranquillità in qualunque luogo dando al cane un riferimento certo (ecco il motivo per cui non va lavata spesso; la copertina deve avere il suo odore, e non quello di Chanel!). È utile premiare il cane sulla copertina tutte le volte che si stende e si mette tranquillo. Se stiamo mangiando, evitiamo di dargli un po’ di cibo quando viene verso di noi e, viceversa, premiamolo con un bocconcino se resta tranquillo sulla sua brandina.
Sulla copertina il cane non deve essere disturbato: per mettergli la pettorina, per fargli le coccole, per spazzolarlo, per giocare con lui sarà necessario prima di tutto chiamarlo fuori dalla sua zona privata.