PERCHE’ I CANI MUOVONO LA CODA?

“Tu sei, cane mio, l’unico vero amico. Cosa ho fatto per meritare la dedizione che mi concedi?
Quando rientro a casa mi vieni incontro scodinzolando e ti accucci ai miei piedi.
Mi ripaghi così dei sacrifici e delle fatiche della giornata di lavoro.”
F. Siano

E’ vero, un cane scodinzolante può essere cosi appagante. Ma mi sono sempre chiesta… come mai muovono la coda? Per loro la coda è un po’ come per noi le sopracciglia, un piccolo movimento e cambi totalmente espressione. Cosi funziona per i nostri quadrupedi; con la coda mandano dei veri e propri messaggi sia alle persone che agli altri animali:

coda tra le gambe= ha paura
eretta e ondeggiante= ha riconosciuto amici o il padrone
immobile= non sa come comportarsi
la agita tenendola bassa= non ha deciso di attaccare, ma se la mantiene eretta e non la muove probabilmente é il caso di levare le tende

Questo spiegherebbe cosa vuol dire quando la muovono, ma non spiega perché la muovono. La risposta è: tutta questione di “odori”! Quando provano un’emozione piacevole, una sensazione di euforia ma anche quando vogliono far capire chi é il capo, agitano la coda perché in questo modo il loro odore personale, secreto dal “di dietro”, viene sparso velocemente nei dintorni. Un pò come se il cane volesse confermare e far proprio notare che LUI C’E’. Al contrario, quando il cane è spaventato o si vergogna, mette la coda tra le gambe. E’ esattamente per il motivo opposto: così facendo limita il proprio odore, in modo da rendersi in un certo senso il più “invisibile” possibile.
Vorrei concludere con la frase di apertura del film Wag the Dog:
Perché il cane agita la coda?
Perché il cane è più furbo della coda.
Se la coda fosse più furba agiterebbe il cane.