IL DIARIO DI VIOLA.

Ragazzi è successa una cosa strana. Forse più cose strane. Nove mesi fa nasceva il mio fratellino a due piedini. Io lo vedevo sempre nello stesso posto per ore e ore. Immobile. Ogni tanto la mamma lo spostava e rimaneva immobile per altre ore. Mi dicevo sempre: ‘che palle! Povero! Deve sempre aspettare qualcuno per muoversi!. Io, essendo agitata dalla nascita, non ce l’avrei mai fatta, mai e poi mai.
Poi c’è stato un cambiamento! Ha iniziato a muovere braccia e gambe, a lanciare oggetti… Ma stava sempre li’. Dove lo mettevi stava! Ripovero!
La svolta e’ avvenuta un mese fa… Ha avuto un’evoluzione! Ha iniziato a strisciare come un Marines, poi ha iniziato a camminare come me e ora e’ in piedi e muove i primi passi come la mamma e il papà! E io mi chiedo?? Ma andrà ancora più avanti? Mi supererà in altezza? Larghezza non penso! Nonostante sia un po’ preoccupata… Ho un altro amico con cui giocare. Gli porto la palla e lui me la tiene con le mani. Non me la lancia ancora, ma io spero che nella sua evoluzione ci sia anche il lancio della palla!!! Che bellooo.
Tanti giochi a voi,
Viola