I 10 DON’TS.

Ogni padrone attento e responsabile sa cos’è meglio per il proprio cane; detto questo abbiamo trovato girovagando per il mondo virtuale le 10 cose da non fare con il proprio amico a 4 zampe e vogliamo condividerle con voi!
Ovviamente non si tratta di regole universali (a parte la numero 7!!!!!!!!!!!!), ma di consigli quindi leggeteli e fateli “vostri”, ricordandovi sempre che: SE VOGLIAMO ESSERE RISPETTATI, DOBBIAMO ACCETTARE E RISPETTARE LE REGOLE SOCIALI!

1- PASSEGGIARE SENZA GUINZAGLIO
La maggior parte degli incidenti ai cani, avviene quando vengono lasciati liberi in ambienti pubblici non recintati.
2- IMPUGNARE IL GUINZAGLIO IN MODO ERRATO
Evita di infilare la mano nella maniglia del guinzaglio. Potresti essere vittima di cadute pericolose se il cane si muove bruscamente mentre sei distratto.
3- DARE LA ZAMPA A TUTTI
Insegnargli a dare la zampa agli estranei, potrebbe stimolare il cane a chiedere a tutti e non solo al proprio padrone. Non è un animale da circo.
4- TESTA FUORI DAL FINESTRINO
Con l’auto in movimento, se tiene la testa fuori dal finestrino, potrebbe subire lesioni al naso, agli occhi o alle orecchie, senza considerare il rischio insetti.
5- ENTRATA VIETATA AI CANI
Non entrare in un locale pubblico se l’accesso ai cani non è consentito. Se vogliamo essere rispettati, dobbiamo accettare e rispettare le regole sociali.
6- MENTRE SPORCA
Non guardalo, potrebbe interrompere ciò che sta facendo. Non stimolarlo in nessun modo, rimani immobile guardando nel nulla.
7- ESCREMENTI PER STRADA
Lasciare per strada gli escrementi del nostro cane non è solo noncuranza, è anche segno di scarsa educazione civica. Ci vuol poco a raccoglierli.
8- PERSONE CHE HANNO PAURA DEI CANI
Se ci rendiamo conto che coloro che ci stanno intorno, sono a disagio per la presenza del nostro cane, è preferibile allontanarci ed evitare contatti spiacevoli.
9- FARLO CORRERE SULLA GHIAIA
Evita di fare jogging con il cane correndo su asfalto, ghiaia o cemento per evitare abrasioni ai polpastrelli. Ricordati che il cane cammina a piedi nudi. Evita questa pratica in momenti molto caldi della giornata.
10- SCARTI ALIMENTARI
Ultimo ma non meno importante, evita di fornire gli scarti di cucina; ricorda che il cane ha un intestino molto più delicato del nostro perciò, se potrebbe far male agli umani, a maggior ragione può far male ai nostri animali. Non dare assolutamente la pelle degli insaccati: da anni ormai non viene più usato il budello naturale ma la plastica o comunque prodotti chimici.

Fonte: AmicoCane (App per I-phone)