UN CHIEN ET UNE FEMME – 4/17

 

Un romanzo a puntate di Pamela Giorgi, Parte 4/17

 

L’amicizia non ha confini. In nessun campo. È un sentimento nobile, gratuito, spontaneo, affascinante. E io lo devo analizzare. Ma poiché analizzare sui casi propri è troppo difficile, ecco che la sorte viene in mio aiuto. Macchia e Fiù. Macchia è macchia e Fiù è un cagnetto inarrestabile, fraterno amico del mio canide, scampato a un attacco di tre pastori tedeschi assetati di sangue. Macchia e Fiù si cercano continuamente, riconoscono il rumore delle auto di noi proprietari, sono capaci di passare 5 ore al giorno a rincorrersi, a lottare, anche a montarsi (ma noi non indaghiamo sulle preferenze sessuali di nessuno). Sono insomma amici. Litigano anche, e spesso, ma cinque minuti dopo sono a pancia all’aria insieme a prendere il sole e si guardano negli occhi soddisfatti. Ecco l’amicizia è tutta qui.

 

 

Pamela compie i suoi studi tra Pavia e Brescia. Si occupa di ufficio stampa e comunicazione per il settore industriale. La sua passione per la poesia è sfociata in una prima raccolta dal titolo “Svelata” per Lupo Editore. Alla sua implicita passione per i quadrupedi canini se ne sommano molte altre. E’ infatti una instancabile sportiva, una lettrice vorace e un’appassionata di moda.