6 CONSIGLI PER L’INVERNO: ZAMPE

Le passeggiate nella neve sono una delle cose piu’ magiche al mondo. Il cane saltella come un piccolo coniglietto cacciando i fiocchi di neve… Io che gli ho messo apposto il cappotto piu’ caldo e mi sento molto self confident perchè mi prendo cosi bene cura del mio cane. Finchè ad un tratto mi accorgo che è cambiata la posizione auricolare del mio cane. Ecco, leva la zampa. Sta tremando e mi guarda con uno sguardo che dice: Cosa ti ho fatto per meritarmi questo? La passeggiata si trasforma in una corsa verso casa. Sono una madre terribile….

Premettiamo una cosa: i cani di taglia grande e sani in genere sono ben protetti dal freddo grazie al loro pelo invernale ed il sottopelo. Il problema si pone quando tra le zampette si formano i grumi di neve, quando si congela il pelo e le ferite provocate dal sale che mettono sulla strada. ( I cani piccoli soffrono sempre e comunque il freddo e vanno avvolti in cappotti caldi e sopratutto dovreste coprire le loro orecchie: rischio congelamento)

Esistono le “scarpette” per cani e davvero sarebbero la soluzione ideale a questo problema. Vorrei pero’ sapere se esiste un cane al mondo che 1) Se li fa mettere e 2 ) le indossa con dignità, senza farvi sentire un mostro viola-diritti dei cani. Per chi, come me e tutti quelli che conosco, ha un cane che rifiuta di indossare quelle scarpe, vi proponiamo i 6 consigli fondamentali per passeggiare spensieratamente durante i mesi d’inverno.

1. Tosare
Per i cani a pelo lungo, il sale sulle strade puo’ diventare un grande problema perchè provoca la formazione di grumi sotto le zampette, che possono congelare e dare molto fastidio. Per evitare questo, basta fare tosare il pelo delle zampe. Attenzione: a chi non la mai fatto consigliamo di portare il cane dal veterinario o dal tosatore, che hanno l’attrezzo giusto per farlo. (e anche per evitare inutili ferite)
2. Crema Vasellina
Applicate uno strato di vasellina sui polpastrelli e in generale tra le zampe del cane prima di uscire. Questa crema grassa, funge da idrorepellente e da scudo contro ghiaccio e sale. Fa davvero miracoli e per esperienza personale posso dirvi che protegge le zampe da irritazioni, screpolature e di conseguenza anche da quelle piccole ferite fastidiose. E’ sufficiente applicarla prima dell’uscita, ma potete tranquillamente anche applicarlo piu volte al giorno.

3. Togliere grumi di neve
Per chi ha la possibilità di portare il cane a spasso nel bosco o vicino ai campi lo faccia, in quanto è molto meglio che sulle strade coperte di sale. Controllate pero’ di tanto in tanto che non si formino grumi o mini palline di neve tra le zampe. Se dovessero esserci, eliminatele delicatamente con le dita o fatele sciogliere col calore delle vostre mani.

4. Sciacquare con acqua ma senza sapone
Per chi non ha la possibilità di andare nel bosco e quindi deve scegliere l’alternativa della strada sparsa di sale, si consiglia una volta a casa, di sciacquare le zampe del cane con acqua a temperatura ambiente, asciugandole infine con un panno in microfibra. E’ sconsigliato l’uso di sapone, perchè secca ulteriormente le zampe.

5. Asciugare dopo la passeggiata
Quando siete tornati a casa, asciugate la zampette del vostro cane con un panno in microfibra, assorbe meglio l’umidità.

6. Calendula contro rossori, veterinario contro ferite
Se vi accorgete che le zampe del cane sono leggermente arrosite dopo aver giocato nella neve, potete applicare una crema alla calendula o anche una semplice Crema Bepanthen. Meglio non esperimentare con bendaggi fai da te, e optare se necessario per un calzino da bèbè che potete infilare sopra la zampa.
Se il rossore non passa o adirittura ci sono delle ferite, dovete andare dal veterinario, perchè potrebbe esserci la necessità di curarle con antibiotici.

Buona passeggiata!!!