UN CHIEN ET UNE FEMME

 

Un romanzo a puntate di Pamela Giorgi, Parte 11

Come ogni coscienzioso proprietario di cane leggo seriamente manuali di psicologia canina dai titoli variegati che più o meno recitano: ”L’uomo che sussurra negli orecchi dei cani”,”Come capire il cane anche se non capisco niente in generale”, “Il cane e il suo mondo, ma il mio qual è?” etc. etc. etc…..Insomma spendo una discreta fortuna nel tenermi aggiornata sul comportamento appetitivo (girare in tondo prima di defecare) e sulle monte gerarchiche (quando il mio macchia tenta di montare un cane maschio….transgender!!!). Mentre ho tra le mani uno di questi testi capitali nella letteratura moderna, leggo svogliatamente una frasetta che, lì per lì, non mi dice nulla ma che io qui riporto fedelmente (quasi) “in natura sono quattro i comportamenti adottabili per gestire i conflitti: evitazione, fuga, sottomissione, lotta”. Chiudo il libro e penso: sono quattro in natura i comportamenti necessari a gestire i conflitti……………evitazione-fuga-sottomissione-lotta……evitazione-fuga-sottomissione-lotta…..evitazione-fuga-sottomissione-lotta………………….
Come???..ma come???
e cercare di capire l’altro?
parlare fino allo sfiancamento di ciò che si sente?
immedesimarsi nell’altro?
cercare di capire i miei sentimenti?
E tutte le tiritere femminili e le sbrodolate sui maschi da marte-donne da venere?
Tutto qui invece meravigliosamente semplice……..
1. evitazione: se uno non ti va..non rivolgergli nemmeno uno sguardo
2. fuga: se ti sei messa in una situazione pericolosa, scappa
3. sottomissione: fai finta di sottometterti per scappare alla prima occasione o per comandare l’altro dandogli l’illusione di essere lui-lei a dirigere
4. lotta: se è il caso, e se sai di poter vincere…fuori i denti
Macchia vede un simil beagle grassoccio e ansimante, non gli sta simpatico, si gira dall’altro lato e fa finta di non essere lì….avrà letto il manuale, prima di me!!!!

 

 

Pamela compie i suoi studi tra Pavia e Brescia. Si occupa di ufficio stampa e comunicazione per il settore industriale. La sua passione per la poesia è sfociata in una prima raccolta dal titolo “Svelata” per Lupo Editore. Alla sua implicita passione per i quadrupedi canini se ne sommano molte altre. E’ infatti una instancabile sportiva, una lettrice vorace e un’appassionata di moda.