HAPPY HALLOWEEN!

COSTUMES THAT PROVE DOGS ALWAYS WIN AT HALLOWEEN!

 

SHAKE – LOVE ME IN A SPECIAL WAY

Shake off all the worries on your mind and smile!

TEXT FROM DOG

 

SUNDAY FUNDAY

Talent: Maddie the Coonhound

WALK ON THE WILD SIDE

LA PARAGILITY


Come sappiamo, i nostri amici cani sono sempre pronti ad impegnarsi al fianco del loro compagno umano, a condividere gioie, emozioni e a renderlo felice in ogni modo. Le attività cinofile sono ormai innumerevoli e vedono i binomi cane-conduttore impegnati nei modi più fantasiosi e stravaganti al di là delle classiche esposizioni e gare di obbedienza.
Una nuovissima attività, che si sta lentamente diffondendo nel nostro Paese è la ParAgility: una disciplina sportiva praticata da cani e disabili insieme che, pur non rientrando tra le classiche attività di pet therapy presenta una notevole valenza terapeutica offrendo indimenticabili emozioni e grandi soddisfazioni. Come tutti sappiamo l’agility diffusa ormai in tutto il mondo è una disciplina che prende spunto dall’ippica e consiste in un percorso di ostacoli misti che il cane , sotto le indicazioni del conduttore, deve affrontare nel minor tempo e con la maggior precisione possibile. Ne deriva che conduttore può essere chiunque:adulto, bambino, abile o disabile che sia.
Pertanto, una disciplina che secondo il senso comune sembra indirizzarsi solo a persone normodotate se non addirittura “agili” risulta invece perfettamente praticabile anche da persone con difficoltà motorie.
Oggi, numerosi campi d’addestramento e club cinofili organizzano corsi per la preparazione di ParAgility che viene poi coronata da manifestazioni, gare e campionati sia di agility che di ParAgility (anche a livello mondiale), a cui il binomio potrà indistintamente partecipare.
E’ importante sottolineare che stante la grande valenza a livello di benefit psico-fisico e l’assenza di controindicazioni, la ParAgility è uno sport e non si tratta di una terapia: l’attiva collaborazione con il pet dona allegria, serenità, rinforza autostima e motivazione e soprattutto permette di disegnare quel profondo legame empatico cane/padrone che solo chi ama il proprio cane può raggiungere.
Chi può partecipare?
Tutti!! Con il proprio cane, grande o piccino che sia, di razza o meno, purchè dotato di scioltezza nei movimenti, buona salute e di un minimo di educazione di base. I cani più portati rimangono ovviamente le razze prettamente da lavoro come border collie, pastori belga malinois, jack russell terrier, shetland e schanuzer.
E’ curioso sottolineare che alcuni centri cinofili mettono a disposizione i cani già addestrati dagli istruttori per dare la possibilità a chi non avesse un proprio quattro zampe di provare questa bellissima disciplina.
Purtroppo in Italia i binomi effettivamente attivi sono pochi e la diffusione della ParAgility è ancora molto scarsa proprio per la scarsa conoscenza di tali attività. Ci auguriamo che quest’articola possa contribuire ad aprirle la strada permettendo a tutti di godere delle fortissime emozioni che solo un quattro zampe ci può dare!!!

Veronica Giuliani

ANIMALAMPS

oh what a cute….lamp…you have!

buy at abigailahern.com

SELFIE PRO TIPS FROM ANIMALS

Okay lets talk about it: there are so many awkward self shots on Facebook and it seems as if people still haven’t really figure out that  to make the perfect self shot you have to follow very specific rules. These animals here will teach them how to do it right!

HOW ANIMALS SEE THE WORLD

HAVE FUN ALWAYS

AND SMILE AT THOSE WHO NEVER SMILE AT YOU!

Have a nice we dudes!