HAPPY SPRINGTIME!

Sometimes you just gotta stop and smell the flowers!

REMINDER: SMART GAMES

 

Negli ultimi anni avrete sentito più volte menzionare i “giochi d’attivazione mentale”, ma cosa sono esattamente e a cosa servono?
Sono dei piccoli “problemi” che poniamo ai nostri cani per farli arrivare ad un obiettivo da loro desiderato. Ad esempio, prendiamo un bicchiere di plastica e appoggiamolo capovolto su un biscotto: il nostro cane dovrà capire come spostare il bicchiere nel modo più veloce e pratico possibile arrivando così al premio. Perché? In questo modo aumenterà le sue capacità cognitive e di ragionamento, oltre a prendere confidenza con oggetti e situazioni prima ignorate. Il fatto di arrivare alla soluzione del problema in autonomia e di trarne gratifica (il biscotto nel caso sopra menzionato), aumenterà notevolmente l’autostima dell’animale ed è pertanto utilissimo in caso di animali particolarmente timidi.
Come giocare?
I giochi da fare sono numerosissimi e sta a voi e alla vostra fantasia saperne inventare e proporre sempre di nuovi. Ci sono dei giochi già predisposti in commercio (come i giochi da tavola) da cui potrete partire e che potranno poi essere utili come punto di partenza per inventarne altri.
La regola è semplice: il premio deve essere molto interessante e molto ambito… voi lavorereste meglio per 100 euro o per 1000?
Per iniziare:
- fate vedere al vostro amico tutti i passaggi del gioco e dateli per scontati solo quando sarà più esperto e se la potrà cavare da solo
- giocate sempre insieme a lui, soprattutto se c’è il rischio che mastichi o ingoi qualche pezzo
- non aiutatelo; non dovete giocare voi ma lui (al limite fate rivedere i passaggi tramite i quali avete nascosto il premio, ma non di più altrimenti si aspetterà sempre la soluzione da voi)
- ripetete il gioco al massimo per quattro volte consecutive, e quando il vostro amico sarà diventato un esperto del gioco proposto e sarà velocissimo potrete pensare ad un up-grade!
Buon divertimento!

Veronica Giuliani

LOOK AT THINGS DIFFERENT

A polar bear stretches on its back in Hudson Bay, Canada.

Photo credit: Dennis Minty / HotSpot Media

Discovered on Hungeree.com

TUTTO QUELLO CHE SO L’HO IMPARATO DAL MIO CANE.


Per tutti coloro che non possono vivere senza almeno un bacetto al giorno di naso freddo e morbido, che riconoscono un cambiamento d’umore da una coda inclinata due gradi in più, che si commuovono a ricevere in regalo un vecchio frisbee dissepolto nei giardinetti, che sono sinceramente, profondamente, felicemente convinti che il proprio cane sia il migliore del mondo.

Fonte: TUTTO QUELLO CHE SO L’HO IMPARATO DAL MIO CANE, perché è il cane migliore del mondo! By Suzy Becker, Rizzoli.

IS THERE ANYBODY OUT THERE?

Buon giorno a tutti amici!
Vi avevo già parlato del libro di Edmondo Berselli, ma oggi vorrei condividere con voi un altro passo, a me caro.
“Quando il padrone è un intellettuale, per forze di cose vigila se stesso se scopre all’improvviso quanto gli piaccia l’odore del suo cane («sto diventando bestia anch’io»), sorveglia il cane per cercare “varchi cognitivi” tra i due software umano e animale che stanno in un salotto immersi nella stessa musica dei Pink Floyd, così lontani come un Mac e un Pc, e tuttavia ecco che «si sollevano gli occhi, si volta una testa, sobbalza una coda»: sembra che il cane intercetti un lembo della cognizione umana, e scatta la sintonia. Sapere perché si sta al mondo, e insieme.”
Dalla prefazione di Ezio Mauro.
Enjoy it!

Thank you for your time!

 

 

WHERE THERE IS LOVE THERE IS LIFE.

There are some people out there that still believe that animals are just dumb beasts, but here will prove that they are capable of feeling love and compassion just like we are!
Enjoy your monday pictures and have fun always!

1- Bubbles the African Elephant and Bella the Black Labrador

 

2- Bea the Giraffe and Wilma the Ostrich

 

3- Milo the Dog and Bonedigger the Lion

 

4- Cat and the Fox

 

5- Kasi the Cheetah and Mtani the Labrador

 

6- Kate the Great Dane and Pippin the Deer

 

7- Anjana the Chimpanzee and Tiger Cubs

 

 

WOOF WOOF! WEGMAN PER TRUSSARDI

William Wegman for the new Trussardi SS14 campaign. Barking brilliant.

Relax and enjoy your time!

ONCE UPON A HOME…

There were some charming cottages in Finland. The people moved away. And the animals moved in.

Discovered on NATIONAL GEOGRAPHIC

 

WHAT A WONDERFUL WORLD…

I see trees of green, red roses too
I see them bloom for me and you
And I think to myself, what a wonderful world

I see skies of blue and clouds of white
The bright blessed day, the dark sacred night
And I think to myself, what a wonderful world

The colours of the rainbow, so pretty in the sky
Are also on the faces of people going by
I see friends shakin’ hands, sayin’ How do you do?
They’re really saying I love you

And I think to myself, what a wonderful world
Yes, I think to myself, what a wonderful world

Have a nice we dudes!

LIKE A WARM TROPICAL BREEZE

This year starts in a truely magical and mystic way with this breath taking photo series that will litteraly, but softly, blow you away like a warm tropical breeze.
Enjoy it!


India song by Karen Knorr: A series of carefully crafted photographs explores the past and its relation to India’s contemporary heritage sites across Rajasthan. It is a celebration of the rich visual culture, the foundation myths and stories of northern India. Live animals are inserted into the architectural sites, fusing high resolution digital with analogue photography. Cranes, zebus, langurs, tigers and elephants mutate from princely pets to avatars of past feminine historic characters, blurring boundaries between reality and illusion and reinventing the Panchatantra for the 21st century.